Il mio Cosmoprof 2017

Ciao a tutti! Vi voglio raccontare la mia esperienza a questo Cosmoprof – Fiera Di Bologna 2017 che per me è stato speciale, in quanto sono stata selezionata tra le 50 persone che, come blogger, hanno avuto un biglietto d’ingresso in omaggio e un mini percorso dedicato!

La mia giornata è iniziata alle 9.30 con l’incontro presso la sala stampa, dove il responsabile Fabrizio ha accolto me e le altre ragazze offrendoci una colazione e spiegandoci le particolarità di questa cinquantesima edizione.
In occasione del cinquantenario, infatti, nella sezione “Cosmoprime” abbiamo potuto vedere il percorso di creazione di un profumo, nella fattispecie il profumo in edizione speciale prodotto proprio per l’evento, che ci è stato gentilmente dato in omaggio. Si tratta di una colonia gender-free fiorita, legnosa che, attraverso l’utilizzo di alcune materie prime emblematiche della tradizione italiana, esalta sia le radici storiche che l’avanguardia tecnologica delle case essenziere che hanno contribuito al progetto. Il jus si apre con Bergamotto di Calabria, Mandarino giallo di Sicilia e Zenzero, nota che aggiunge un tocco vivace e speziato. Il cuore vede protagonista l’iris fiorentina che, utilizzata in concreta, mette in luce il corpo fiorito cipriato della fragranza, insieme ai Fiori d’arancio, che aggiungono profondità all’accordo, e ai Semi di Ambretta. Vetiver, Sandalo e Ambra Bianca esaltano il bouquet, scaldandolo.
Anche il packaging è stupendo, come potete vedere dalla foto e’ in vetro pesante color ottanio.


Il mio “tour” è proseguito all’interno del padiglione Cosmoprime, dove ho visitato lo stand di wet n wild, una tra le mie aziende preferite per rapporto qualità prezzo. La responsabile mi ha fatto fare un “tour” tra i prodotti che usciranno verso giugno; purtroppo non mi è stata data la possibilità di fotografarli per voi ma vi posso dire che i pezzi forti sono:
– gli illuminanti (rosa, lilla e chi più ne ha più ne metta, in una bellissima confezione quadrata che comunque potete vedere sulle pagine Instagram di ragazze americane dato che li’ sono già in vendita)
– i pennelli con setole bianche e rosa , andati a ruba in America
– un fondotinta a prova di foto, che rende la pelle perfettta e non lucida davanti all’obiettivo
– i rossetti liquidi, di cui però non ho visto colorazioni particolari.
Veniamo al pacchetto datomi in omaggio: sono curiosissima di provare il kit contouring, che la ragazza gentilmente mi ha dato nella tonalità più chiara, perfetta per la mia carnagione: “Dulce de leche”! Anche il mascara è una new entry, così come lo smalto ad effetto gel.

 

Restando in quel padiglione ho visitato il brand coreano “3ce by Stylenanda“: parlando con la ragazza allo stand, le ho chiesto quale fosse secondo lei il cavallo di battaglia della loro azienda e mi ha consigliato senza ombra di dubbio i prodotti labbra: abbiamo le tattoo lip tint, che hanno la forma di un pennarello e colorano le labbra per tantissimo tempo; personalmente non amo i pennarelli labbra perché quando mi devo struccare trovo sempre problematico rimuovere tutto il colore senza “grattare” la pelle. Purtroppo i prodotti non erano in vendita e non posso quindi dare un giudizio sulla effettiva qualità del prodotto.. il sito comunque spedisce in tutto il mondo ma i prezzi sono di fascia medio alta. Il packaging è, per il mio gusto, bellissimo. Ho potuto swatchare anche i matitoni labbra matt, molto simili a quelli di Nars, e presenti in tantissime colorazioni. Molto interessante anche la limited con smalti, rossetti e ombretti sui toni del marrone caldo- nude, della quale mi è piaciuto molto il rossetto “Inked Heart”, un marrone chiaro caldo con una punta di arancione.


Tornando ai padiglioni principali, all’ingresso si trova un’area molto ampia dove hanno posizionato L’Oréal Paris e NYX Professional Makeup, con degli stand dimostrativi di acconciature/ colore e make-up.
Ovviamente era impossibile vedere tutto quindi vi elencherò le aziende su cui mi sono soffermata, quelle che mi interessavano di più. Vi premetto che se siete interessate all’argomento “capelli”, quel padiglione occupa più della metà della Fiera!
Uno dei miei stand preferiti è stato quello di BH Cosmetics, azienda americana di cui ho sempre desiderato vedere dal vivo i prodotti. Finalmente è capitata l’occasione e ho visto molte delle loro Palette, che sono pigmentatissime, soprattutto gli illuminanti mi hanno fatto un’ottima impressione perché si fondono bene con la pelle e sono brillantissimi!


Passiamo ai rossetti di due colori, creazione di un’azienda che non conoscevo, Delfy Cosmetics. Si tratta di un brand che propone prodotti high-end e ha sede in Inghilterra; tutti i prodotti sono rigorosamente testati da laboratori che ne garantiscono la sicurezza per la salute della nostra pelle senza rinunciare alle performances. Mi hanno colpita questi rossetti variegati, disponibili in diversi colori (la combinazione rosso con striature nere in foto è quella che ho preferito). La texture è cremosa e molto pigmentata; per colori così scuri questo può sicuramente essere un rischio. La gamma propone comunque anche dei nude. Molto interessanti anche gli smalti con applicatore antigoccia, dall’effetto “gel” , disponibili in qualsiasi colore esistente!


Nel padiglione bio ho visitato Nacomi Nacomi Italia: rispetto al Sana, qui ho trovato parecchie novità e anche un restyling dei packaging, che sono diventati più “anni 50” e dai colori pastello. Utilizzavo già la loro crema biscotto super idratante e sapevo che l’azienda ha prodotti bio di grande qualità; la mia opinione si è rafforzata dopo la mia visita di ieri al loro stand.

Ecco le principali novità:
– la gelatina da bagno, che allo stand è presentata in simpatici cubetti. La consistenza in gelatina diventa una sorta di sapone una volta a contatto con l’acqua e con la pelle. Il profumo che sprigiona il prodotto è buonissimo, nel mio caso ho quello al Wafer e Miele! Ottimo come idea regalo, non so quanto sia pratico da usare ogni giorno!


– Mousse corpo alla banana e cocco: il mio ragazzo mi ha appena fatto capire che vuole rubarmela! Questo prodotto va ad affiancare le creme idratanti che già erano in gamma, ma con una texture un po’più leggera, come mi ha spiegato la ragazza allo stand. Per chi non avesse mai provato la mousse “tradizionale” di Nacomi, si tratta di una crema corpo molto ricca e pastosa che va a idratare in profondità la pelle ed è ottima anche da usare quotidianamente sui gomiti o su zone che sono particolarmente secche. Queste mousse nuove sono più morbide e scorrono più facilmente sulla pelle ma non sono meno ricche delle loro “sorelle”: ho provato allo stand questa al cocco e banana e mi ha idratato tantissimo, basta davvero poco prodotto per coprire una grossa porzione di pelle. Il profumo è paradisiaco, sembra quello di un frullato di frutta! Prossimamente in commercio, penso diventerà uno dei miei mai più senza, anche se comunque il flacone che mi hanno dato mi durerà per un pezzo, perché contiene tantissimo prodotto

– il body scrub, il mio è ai semi di papaya (inutile dire che ha un profumo golosissimo) ma esiste anche in altre profumazioni. Sono sempre la ricerca dello scrub perfetto, quindi vi farò sapere come si comporta sulla pelle dato che non ho ancora avuto modo di provarlo. Il famoso scrub secco al caffè Nacomi resta comunque nella gamma prodotti permanenti, quindi per chi gli fosse affezionato niente paura!


– La polvere da bagno, che a contatto con l’acqua produce un sacco di bolle, altra novità per chi volesse concedersi un bagno profumato e “giocoso” (mi è stato dato in omaggio il bath allo strawberry cupcake quindi se vi interessa nei prossimi giorni lo proverò per voi e vi mostrerò in foto l’effetto “bollicine”!)
Non potevo non visitare lo stand di L’Erbolario, che propone una nuova linea composta da 4 prodotti: profumo, bagnoschiuma, scrub corpo e crema corpo. La profumazione è ai fiori di ciliegio, dolce ma con una nota di freschezza e secondo me è una tra le più azzeccate in assoluto tra tutte le fragranze Erbolario. Lo scrub ha la particolarità di essere uno scrub secco, da applicare e poi sciacquare dopo un breve massaggio. A metà aprile questi prodotti saranno disponibili nei punti vendita e credo proprio che acquisterò il profumo!
Nel settore dei profumi mi sono fermata allo stand di “So…?”. In Inghilterra, da Superdrug e Boots, avevo visto spesso in passato i prodotti dell’azienda “So…?“, ed è stato bello ritrovarli anche al Cosmoprof. Si tratta di una gamma di prodotti dedicati (secondo me) a una fascia di età un po’ più bassa della mia, direi adolescenziale. La gamma comprende body mist (simili a quelle di Victoria’s Secret, per intenderci), eau de toilette, eau de parfum in tre fragranze e shampoo secco! Tutte le profumazioni, fruttate o fiorite, sono supermegaextra dolci, quindi o le amate o le odiate. Devo dire che le body mist non mi dispiacciono affatto; sono disponibili anche delle confezioni regalo carinissime come quella in foto. Al momento questi prodotti non vengono venduti in Italia ma se vi trovate all’estero per una gita, i prezzi sono davvero bassi e magari potete farci un pensierino. Come body mist vi consiglio quella all’anguria; ottimo anche l’eau de toilette vaniglia e caramello, mentre quello solo alla vaniglia risultava stucchevole.


Passando alla skincare, un brand che ho scoperto venerdì è l’azienda milanese Rivage Italia. Premetto che non testano sugli animali e questo è un grandissimo valore aggiunto perché io cerco sempre di acquistare prodotti che siano vegan / animal friendly. Forse è Mac l’unica eccezione a questa mia regola ma spero che anche loro prima o poi compiano una scelta cruelty free.
Comunque tornando a Rivage, si tratta di un brand che utilizza I magici poteri benefici Del Mar Morto, riconosciuti fin dall’antichità , scegliendo con cura le materie prime da trattare nei loro laboratori. Avendo la pelle molto delicata e con tendenza alla squamazione, questi prodotti mi interessano tantissimo perché i fanghi Del Mar Morto sono da sempre molto indicati per le pelli problematiche e per la psoriasi. I prodotti nella foto mi sono stati gentilmente regalati allo stand.


Al padiglione 26 è poi presente il piccolo ma interessante stand dell’azienda tedesca Hot Eyes Steam. Si tratta di una maschera occhi contro stanchezza e gonfiore che, una volta applicata, raggiunge i 40gradi di temperatura! Va indossata per dieci minuti e promette di ridurre i gonfiori e lo sguardo spento; non l’ho potuta provare perché avendo gli occhi molto problematici non me la sono sentita di applicare del calore in quella zona.


Poco distante da Hot Eyes Steam si trova il coloratissimo stand di CATRICE cosmetics. Questo brand coniuga un prezzo basso a una buona qualità e propone in linea permanente i prodotti classici adatti alle più svariate esigenze, mentre nelle edizioni limitate i prodotti che seguono i trend del momento! Mi sono fatta raccontare quindi cosa sta per uscire di particolare e devo dire che di carne al fuoco ce n’è parecchia! Partiamo dai rossetti a due colori con stick quadrato, per creare senza sforzo un effetto ombrè sulle labbra. Swatchandoli velocemente mi sono sembrati pigmentati ma non troppo cremosi, cosa ottima perché ricordo che Collistar li fece uscire l’anno scorso ma erano così cremosi da “spappolarsi” durante l’applicazione! Questo rossetto è presente in molti colori, quello che preferisco è l’accoppiata di marrone scuro e chiaro (nr.02).
Altro prodotto in uscita: le Palette di ombretti (sui 6 euro, prezzo più che onesto!), disponibili in 4 tipologie: nude, matt, copper e blossom. Restando in ambito occhi ci sono due mascara nuovi, ad effetto volumizzante, chiamati “Rock Couture” (5 euro circa), il cui pack con mini borchie ricorda i rossetti studded kiss di Kat von D. Tornando alle labbra, anche Catrice propone i lip cushion, come molti altri brand tra cui la “sorella” Essence. Devo dire che non sono una grande fan dei cushion. Altro prodotto nuovo è l’instant lipstick mattifier, un top coat da picchiettare sopra il rossetto, che lo rende immediatamente opaco ed estende la durata del colore. Per finire, come prodotti viso usciranno degli illuminanti liquidi e dei blush a due colori “light and shadow” per il contouring con i blush.

Di fronte a Catrice trovate Essence, che ha allestito un simpaticissimo laboratorio dove ogni persona può, seguita dagli addetti, creare il proprio gloss personalizzato mixando ingredienti e colori.
Ecco in sintesi le novità che mi hanno incuriosita, spero che il mio post vi possa essere utile e che, se andate al Cosmoprof oggi o domani, vi possa fungere da guida!